ODONTOIATRIA

Molto spesso il termine “protesi”, “corona”, “ponte” non sono molto chiari per il paziente. Lo stesso vale per i materiali: quali sono i loro vantaggi e svantaggi? Infine, quando diverse soluzioni sono possibili, quale scegliere?

Corona:

Questo si riferisce alla parte visibile del dente in bocca, se parte di un dente naturale o “artificiale”. La parte sepolta sotto la gengiva e dell’osso, é la radice.

Quando si parla di corona s’intende un unico elemento, ma si puó leggere ad esempio fra virgolette “12 corone” che non sono 12 denti separate ma una serie di 12 denti correlate chiamato “ponte”. Da qui la confusione per alcuni pazienti.

Ponte:

Il termine “ponte” deriva dall’inglese.

Si tratta di un insieme correlate di denti tra loro, in conformitá a denti esistenti per fare un ponte e sostituire i denti mancanti.

Si parla di ponte da 2 denti connessi 12-14 denti correlati é un “ponte intero”.

Protesi:

Dispositivo artificiale che sostituisce un corpo naturale: si tratta di apparecchi acustici, anca, protesi al seno e protesi.

La protesi include tutti i tipi di denti “artificiali”

La corona, il ponte, la protesi parziale e protesi rimovibili.

I materiali per la protesi:

PFM

Struttura in metallo ricoperta da diversi strati di ceramica 200 € a corona. Conveniente disponibile da 40 anni nella maggior parte dei casi indicato per corone o ponti molari a lungo raggio.

All-ceramica (metallo)

Telaio in ceramica coperto con diversi strati di ceramica 290 €. Piú costosa rispetto alla metallo-ceramica.

Adatto per incisive, canini e premolari. Non consigliato per lunghi ponti.

Zirconio (metallo)

Struttura coperta da diversi strati di ossido di zirconio € 350. Materiale piú costoso dei restauri in metallo-ceramica e in ceramica.

Adatto per incisive, canini e premolari.

Resina (acrilico)

Piú economico rispetto, ad altri materiali.

Indicato per i denti provvisori (29 €), protesi parziale rimovibile o complete (“dentiere”).

CONCLUSIONE

La scelta del materiale é dettata dall’indicazione clinica e le attese del paziente. Nella maggior parte dei casi la metallo-ceramica dovrebbe soddisfare il paziente. L’estetica molto esigente consente di scegliere la biocompatibilitá in ceramica o zirconio.

Soluzioni protesiche

Ci sono 3 modi per risolvere un impianto protesico (corona, ponte…)

Sealed protesi (corona / ponte fisso, senza gengiva)

Screwed protesi (corona / ponte, fissati con / senza gengiva, rimovibile dal dentista)

Clipped protesi (protesi con gengivale, estraibile al giorno)

La scelta é spesso dettata:

dall’anatomia del paziente stato dell’osso e della gengiva, risorse fimanziarie del paziente, le attese in termini di funzionalitá e di estetica.